24.05.2011 11:34 di Luca Ronchi  articolo letto 1922 volte

Durante i festeggiamenti della notte Nerazzurra, i giocatori, in passerella sul palco, hanno intonato cori e frasi ad effetto per scaldare, il già caldo, animo dei tifosi. Chi è andato un po' oltre, è stato il capitano Cristiano Doni che ha preferito focalizzare l'attenzione, non sulla promozione dell'Atalanta, ma sulla retrocesione del Brescia:"Ognuno torna a casa propria, noi in A e il Brescia in B".

Black Black Black Shorts Shorts Pier Shorts One Pier One One Pier One Black Pier Shorts

La frase, ha superato in un amen le rive dell'Oglio, tant'è che a stretto giro di posta, è arrivata la risposta del difensore del Brescia (elemento molto interessante), Zambelli: "Io non conosco Doni – afferma Zambelli dalle colonne di BresciaOggi - ma pensavo fosse una persona intelligente e lo stimavo come giocatore. Sbagliavo. E poi Doni dovrebbe sapere che prima o poi la ruota gira"

Lo sfottò è il sale dello sport, ma una cosa è certa, un giocatore di prospettiva e di qualità come Marco Zambelli, se aveva qualcje possibilità di poter arrivare a Bergamo, ora non più.

One Pier Shorts Shorts Shorts One Black One Black Pier Pier Shorts Pier Black One Black